Samir Harb

 

(Ramallah, Palestina, 1981) è nato e vive nella città di Ramallah, dove lavora come architetto freelance, dopo che si è laureato nel 2006 all’Università di Birzeit. Ha cominciato a fare fumetti sin da bambino per passione personale. Harb ha sviluppato le proprie competenze nel disegno prendendo lezioni di anatomia press oil Forum dei Giovani Artisti di Ramallah.

Ha deciso di usare I fumetti come forte strumento di critica sociale e politica, per descrivere la situazione palestinese e semplificare la complessità degli estremismi politici in un paese sotto occupazione da 60 anni. Così, con un gruppo di amici, Istiyaq shukri, Mohammad Kamar, Zied Abo Sham’a, Nidal El-Khairy, e lo stesso Harb ha fondato una rivista free press a fumetti dal titolo “Oba’den” che significa “Avanti il prossimo”.
I suoi disegni sono realizzati a china, in bianco e nero.